Salute, tornano a Salerno le stelle di Natale dell'Associazione Ail
ailstellamartina48
Fonti Foto
Salerno. Posta sotto l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, l'8, 9 e 10 dicembre torna in tutte le piazze italiane la manifestazione "Stelle di Natale AIL", grazie alla quale l'AIL è divenuta l'Associazione di riferimento di tutti i pazienti onco-ematologici d'Italia. Con un piccolo contributo di 12 euro si potrà ricevere la bellissima stella di Natale. Ogni piccolo passo che la ricerca effettua è merito di tanti piccoli gesti e le Stelle di Natale sono diventate un simbolo al quale la gente dà il suo generoso appoggio. I fondi raccolti sono stati determinanti per sostenere i Reparti di Ematologia degli Ospedali di Salerno e Pagani. L'AIL Sezione "Marco Tulimieri" di Salerno sarà presente con i propri stand in Corso Vittorio Emanuele, altezza Feltrinelli e Piazzetta Barracano, Piazza Caduti Civili di Brescia, Piazza Monsignor Bolognini (nei pressi della chiesa del Carmine), Torrione e presso gli Ospedali di Salerno, Pagani, Sapri, Oliveto Citra, Vallo della Lucania e Mercato San Severino. L'Associazione fa presente che le stelle di Natale si possono trovare solo presso gli stand AIL e sono riconoscibili perché corredate da un involucro a forma di cono recante il logo dell'associazione. E'stata donata un'attrezzatura per la decontaminazione dell'aria al Reparto Adulti di Ematologia dell'Ospedale "San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona" di Salerno per un importo di 25 mila euro che sarà inaugurata nei prossimi giorni. L'Associazione dedica un grazie enorme ai suoi volontari che, di anno in anno, crescono e rendono possibile tutte le manifestazioni. L'AIL ricorda anche che telefonando o scrivendo un sms al 45541 è possibile sostenere il Servizio di Assistenza Domiciliare AIL donando 2 euro con un sms da cellulare e 5 o 10 euro da telefono fisso.
 
   
Articolo contenuto in
  Salute  
SU SANITA' E SERVIZI POTREBBERO INTERESSARTI
   
AGGIUNGI UN COMMENTO O SCRIVICI A redazione@irno.it
 
SEGUICI SU FACEBOOK E NON PERDERTI LE ULTIME NOTIZIE