Primo Piano  
Termovalorizzatore, la Corte d'Appello assolve Vincenzo De Luca
Salerno. La Corte d'Appello ha assolto il Governatore Vincenzo De Luca, Alberto Di Lorenzo e Domenico Barletta per la nomina di Di Lorenzo a project manager del...
Picentini
San Mango, al Terzo Tempo nuovi appuntamenti su cibo e salute
San Mango Piemonte. “Curarsi si può farlo in tanti modi ma il primo è sempre volendosi bene”, questo lo slogan che accompagna i Venerdì del Terzo Tempo, gli speciali appuntamenti...
Costa D'Amalfi
Amalfi, ok al piano insegne e arredi urbani minori
Amalfi. Un riassetto quanto più coerente con il contesto urbano finalizzato a evitare l’installazione indiscriminata di insegne, tendaggi e vetrine lungo il centro storico. E’ stato...
Picentini
Pugliano, blitz in un garage: arrestati due giovani pusher
Nel tardo pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Montecorvino Pugliano, a conclusione di un’attività investigativa intrapresa nel pomeriggio, hanno tratto in arresto i...
Agro Nocerino Sarnese
Cava, al pub Il Moro Medina Band e i tamburellisti di Torrepaduli
Cava de' Tirreni. Venerdì 6 maggio coinvolgente concerto con Frank Armada Band, le piu' famose hit degli anni ‘70 reinventate e mixate in un’originale e accattivante veste sonora. Un...
Salerno
Salerno, al via il restyling dei giardini in Piazzetta Cacciatore
Salerno. In mattinata il Sindaco facente funzioni di Salerno Vincenzo Napoli ha dato il via ai lavori di riqualificazione dei giardini di Piazzetta Cacciatore, nel quartiere Torrione....
Picentini
Pontecagnano, violento scontro in Litoranea: tre feriti
Pontecagnano. Violento scontro stradale, questa mattina, a Pontecagnano, lungo la strada litoranea. Più auto, per cause ancora in corso di accertamento, sono rimaste coinvolte nel...
Salerno
Fonderie Pisano, Salute e Vita al prefetto: "Parole sconfortanti"
Salerno. "Egregio Dottor Malfi, la contattiamo a seguito dell'intervista da Lei rilasciata ad una tv locale in merito alla questione delle Fonderie Pisano. Le sue dichiarazioni hanno...
Mercato San Severino
San Severino, sfuggono all'alt e scappano a piedi: ricercati rapinatori
Mercato San Severino. Sono sfuggiti all'alt della Polizia e, dopo aver sfondato un cancello in zona autostrada, nei pressi di Mercato San Severino, hanno abbandonato la vettura dileguandosi...
Salerno
Salerno, a Palazzo di Città il cortometraggio "Lola in punta d'ali"
Salerno. Si terrà oggi, giovedì 5 maggio, alle ore 11.00, presso la Sala del Gonfalone nel Palazzo di Città di Salerno, la conferenza stampa di presentazione del cortometraggio “Lola...
Salerno
Salerno, al via "Parco inCanto": musica a cappella con il CoroPop
Salerno. L’Associazione Culturale Astronomia Corale - CoroPop di Salerno, che ha come mission la promozione, la pratica, lo sviluppo e la diffusione di attività culturali nel campo...
Salerno
Salerno, al Vinile_Live arriva il "Round Jazz Quartet"
Salerno. Nuovo appuntamento a Vinile_Live con il “Round Jazz Quartet” questo giovedì 5 maggio alle ore 21.30 (ingresso libero). Per la rassegna di Primavera sul palco una formazione di...
Agro Nocerino Sarnese
Nocera, nasconde droga nel piumone: arrestato 34enne
Nocera Inferiore. Un 34enne di Nocera Inferiore, S.D.P., già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato ieri dai carabinieri della stazione di Poggiomarino con l'accusa di detenzione...
Salerno
Scommesse illegali, blitz in 19 città: coinvolta anche Salerno
Salerno. C'è anche Salerno tra le città coinvolte nella vasta operazione condotta della Polizia di Stato, coordinata dalla Procura Distrettuale di Catania, contro un’associazione a...
viagg45
  Attualità  
Cultura, torna in tutta Italia il Maggio dei Libri
Torna il Maggio dei Libri, la campagna nazionale giunta alla sesta edizione promossa dal...
Spettacoli, “Notre Dame de Paris” infiamma il pubblico del Palasele
Dopo un’attesa durata ben 13 anni, “Notre Dame de Paris” torna in provincia di Salerno,...
Romanzi, “Il buio oltre la siepe” di Harper Lee
Sin dalla sua prima edizione, risalente al 1960, “Il buio oltre la siepe” conquistò il...
Cultura, ai nastri di partenza il Trento Film Festival
Trento. La 64esima edizione del Trento Film Festival, in programma dal 28 Aprile all'8 Maggio,...
  Dai Comuni  


Vittime della strada e della malasanità, in arrivo un decreto che ridicolizza il risarcimento

governo_italiano71Sta per arrivare l'ultimo colpo di coda del governo Monti delle lobby. L'ennesimo favore ai poteri forti, in particolare a quello delle assicurazioni, sta per essere perpetrato attraverso il Dpr che ridicolizza i valori del risarcimento delle vittime della strada e della malasanità che hanno subito lesioni gravi o gravissime. La nuova tabella "ammazza risarcimenti" è ormai pronta. Sta per arrivare entro la settimana prossima, infatti, secondo fonti accreditate, l'approvazione del decreto taglia risarcimenti per le vittime di incidenti stradali e della malasanità con una tabella medico-legale e una di valutazione monetaria per le lesioni gravi o gravissime che riduce gli importi risarcitori fino al 60%. Solo per fare un esempio: un giovane di 35 anni che subisce un danno biologico del 50% (perdita totale dell'avambraccio o totale di una mano) è oggi risarcito, come previsto dalle tabelle applicate dal Tribunale di Milano e nella gran parte delle corti italiane, con un ammontare, che include anche il danno morale, da un minimo di € 363.659 fino ad € 454.000 (compresa la personalizzazione). Con le nuove tabelle, invece, tali valori rischiano di dimezzarsi! La nuova tabella si pone paradossalmente in antitesi con quella approvata dai vari organismi scientifici nel corso degli anni perché ha subìto un coefficiente di abbattimento assolutamente non previsto. Sorprendentemente ciò avviene proprio mentre il Tribunale di Milano ha aggiornato le proprie tabelle considerate sia dalla Cassazione che dal Parlamento (26 ottobre 2011 - mozione Pisicchio 428 voti a favore e 6 contrari), quale equo parametro di riferimento nazionale per il risarcimento del danno alla persona. Per Giovanni D'Agata, fondatore dello "Sportello dei Diritti", è l'ennesimo favore ai poteri forti, in particolare alle assicurazioni, che ridicolizza i valori del risarcimento delle vittime della strada e della malasanità che hanno subito lesioni gravi o gravissime. La nuova tabella "ammazza risarcimenti", infatti, tutela le compagnie assicurative e danneggia le vittime già ferite dai danni subiti. L'appello dello "Sportello dei Diritti" che riprende quello già lanciato dalle Associazioni delle Vittime della Strada, nel silenzio assordante ed ancora una volta della generalità delle associazioni dei consumatori che siedono al tavolo del Ministero dello Sviluppo Economico incaricato unitamente al Ministero della salute di concerto al Ministro del lavoro e delle politiche sociali e del Ministro della giustizia e con l'approvazione del consiglio dei Ministri, alla redazione della nuova tabella, è rivolto a Napolitano affinché non firmi il Decreto e lo rimandi al mittente per una riparametrazione in melius adeguata alle tabelle milanesi, anche perché tecnicamente il governo attuale non ha alcuna legittimazione se non per gli affari correnti, altrimenti il Presidente della Repubblica sarà complice di uno scempio perché "la vita umana non è un affare corrente!"
 
02 Aprile 2013
IRNO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
 
Articolo letto 590 volte
 
 
 
Aggiungi un commento o scrivici a redazione@irno.it
 
Seguici su Facebook