Università, libri fotocopiati senza autorizzazione: blitz della Finanza a Fisciano
libri31
Fonti Foto
Salerno. L'alleanza studenti-commercianti si fonda, da sempre, su regole non scritte, del tipo: "metti il plico nello zaino", o ancora, "passa domattina presto". Basta un clic, per risolvere i problemi degli studenti spesso impossibilitati economicamente a sostenere le spese per l'acquisto di tutti i manuali universitari. Talvolta le fotocopie sono già preparate e pronte alla distribuzione in formato PDF. È quanto appurato nel corso di un blitz svolto dalla guardia di finanza all'interno di alcune librerie specializzate in vendita di libri universitari nei pressi dell'Ateneo, a Fisciano. Le operazioni di controllo, disposte dal generale Salvatore De Benedetto, comandante provinciale di Salerno, sono state eseguite dagli uomini del Gruppo della guardia di finanza di Salerno, agli ordini del maggiore Alfredo Serafini. Obiettivo: reprimere il fenomeno della «reprografia», ovvero il commercio illegale di copie di testi universitari in danno di case editrici e di librerie. E i risultati non sono mancati. Al termine del blitz i finanzieri hanno sequestrato sessantadue testi illecitamente fotocopiati, nove file in formato pdf riproducenti copie integrali di testi universitari di ultima recensione, un hard disk, tre pen drive ed una fotocopiatrice. Il valore delle copie illecitamente detenute è stato quantificato in oltre 3.500 euro. Tutto ciò in un unico negozio il cui titolare è stato denunciato in violazione alle norme che tutelano il diritto d'autore. L'attività di servizio è stata condotta insieme ai funzionari della Società Italiana degli Autori ed Editori (Siae).
 
   
Articolo contenuto in
  Cronaca  
SU VALLE DELL'IRNO POTREBBERO INTERESSARTI
   
AGGIUNGI UN COMMENTO O SCRIVICI A redazione@irno.it
 
SEGUICI SU FACEBOOK E NON PERDERTI LE ULTIME NOTIZIE