Salerno, controlli per Luci d'Artista: arrestato 36enne per spaccio
polizia57
Fonti Foto
Salerno. In concomitanza con le cerimonie inaugurali per l'evento "Luci d'Artista", sono stati svolti mirati servizi di controllo del territorio disposti dal Questore di Salerno, volti a garantire lo svolgimento della manifestazione in sicurezza per i numerosi cittadini e turisti accorsi nel capoluogo salernitano in quest'ultimo fine settimana. I rafforzati servizi di controllo del territorio sono stati garantiti già dal pomeriggio del 10 novembre con l'impiego di due equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine, con un prosieguo di attività anche nella mattinata del giorno successivo. Complessivamente sono state identificate 164 persone, 65 veicoli, effettuate 3 perquisizioni sul posto, 2 segnalazioni di persone pregiudicate, 6 posti di controllo, nel corso dei quali sono stati elevati 8 verbali relativi a violazioni al codice della strada ed è stata ritirata una patente di guida. Nella giornata di domenica 12 novembre, nella quale si è registrato il maggior afflusso di turisti, sono stati rafforzati i servizi sul lungomare cittadino, mirati a scongiurare la commissione di qualsiasi attività illecita. Nel corso dei controlli effettuati sono stati accompagnati presso gli uffici della Questura cinque cittadini extracomunitari perché privi di documenti d'identità. Nei loro confronti sono stati svolti gli accertamenti necessari per stabilire la regolarità della loro presenza sul territorio nazionale. Durante questi ultimi controlli, personale della Polizia di Stato in forza all'Ufficio Prevenzione Generale - Sezione Volanti - ha arrestato l'arresto di Conteh Yankouba, di 36 anni di nazionalità gambiana, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e per resistenza a Pubblico Ufficiale. Agli agenti non è passato inosservato il sospetto comportamento dell'uomo seduto inizialmente su una panchina che, notando la presenza delle forze dell'ordine, è scappato lungo i giardini della lungomare. Rincorso e definitivamente bloccato, il 36enne ha opposto ulteriore resistenza agli agenti colpendoli con calci e spintoni nel tentativo di sottrarsi all'accurato controllo cui è stato tuttavia sottoposto. Grazie alla perquisizione personale l'uomo è stato trovato in possesso di circa 70 grammi di sostanza stupefacente già suddivisa in dosi che è risultata essere hashish e marijuana. Il 36enne, dopo la formalizzazione del suo arresto, è stato condotto nella casa circondariale di Fuorni, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Visto il considerevole afflusso di persone a bordo di autovetture private, sono stati aumentati i servizi volti a scongiurare la presenza di persone dedite all'illecita attività di parcheggiatori abusivi. Sono stati controllati S. F. di 63 anni e M.A. di 54 anni. Entrambi sono stati sanzionati come previsto dal Codice della Strada e nei loro confronti sono stati elevati verbali di allontanamento. La posizione dei due uomini è al vaglio dei preposti uffici della Questura di Salerno per l'emissione, nei loro confronti, del provvedimento di Daspo urbano. Inoltre, personale della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura, nella notte tra l'11 e il 12 novembre, ha operato una serie di controlli in alcuni locali del centro cittadino, onde verificare il rispetto delle disposizioni di legge e delle ordinanze sindacali in merito alle attività di intrattenimento ed alle modalità di somministrazione di bevande alcoliche, riscontrando alcune irregolarità ed elevando 3 verbali di contestazione amministrativa ad altrettanti pubblici esercizi.
 
   
Articolo contenuto in
  Cronaca  
SU SALERNO CITTA' POTREBBERO INTERESSARTI
   
AGGIUNGI UN COMMENTO O SCRIVICI A redazione@irno.it
 
SEGUICI SU FACEBOOK E NON PERDERTI LE ULTIME NOTIZIE