Agropoli, nel centro storico rivive la Passione di Cristo
agropoliviacrucis49
Fonti Foto
Agropoli. Ritorna domenica 9 aprile, presso il centro storico di Agropoli, "La Passione di Cristo" vivente, organizzata dalla Parrocchia dei Santissimi Pietro e Paolo con il patrocinio del Comune di Agropoli, in collaborazione con la Pro loco SviluppAgropoli, il Forum dei Giovani di Agropoli e l'Azione Cattolica "V. Bachelet". Centinaia di figuranti daranno vita alla rappresentazione che, attraverso momenti alternati di canto e recitazione, guiderà i visitatori in un viaggio nel quale sarà possibile rivivere la sofferenza e l'agonia di Gesù Cristo fino alla sua crocifissione. La rappresentazione prenderà il via davanti alla porta monumentale di Agropoli, con l'entrata di Gesù a Gerusalemme; in Piazza Costantinopoli ci sarà il Palazzo di Caifa; all'interno della Chiesa dei Santissimi Pietro e Paolo si terrà l'ultima cena e nello spazio retrostante la Chiesa patronale avrà luogo invece l'orto degli Ulivi. Il Castello Angioino Aragonese è il luogo deputato poi allo svolgimento dei processi che condannarono Gesù (Sinedrio - Ponzio Pilato); la flagellazione. Seguirà il calvario verso la crocifissione, che avrà luogo nel fossato del Castello. L'evento si concluderà con la Resurrezione . "Torna anche quest'anno - ha spiegato il sindaco Franco Alfieri - la rappresentazione della Passione di Cristo. Dopo il successo dello scorso anno, ripetiamo un evento che, come avviene nel caso del Presepe vivente nel periodo natalizio, richiama tanti visitatori durante la settimana delle Palme. Ancora una volta il centro storico, grazie alla sua bellezza, diventa scenario naturale per rappresentazioni del genere". "Grandi emozioni anche quest'anno - ha affermato il vicesindaco Adamo Coppola - presso il nostro centro storico per rivivere insieme uno dei periodi più toccanti della cristianità: la Passione di Cristo, crocifisso e poi risorto nel giorno di Pasqua. Un evento molto suggestivo che certamente attirerà tanti turisti". "Al fascino del nostro centro storico - ha evidenziato l'assessore all'Istruzione e alla Cultura, Francesco Crispino - uniamo l'emozione della Passione di Cristo, in un sicuro di mix di suggestione che va ad arricchire il già ricco cartellone di eventi in programma in questi mesi primaverili".
Author: Francesca Salvato

 
   
Articolo contenuto in
  Cronaca  
SU CILENTO POTREBBERO INTERESSARTI
   
AGGIUNGI UN COMMENTO O SCRIVICI A redazione@irno.it
 
SEGUICI SU FACEBOOK E NON PERDERTI LE ULTIME NOTIZIE